on 11 Ott 2020 10:33 AM

Il 2020 non è stato solo l'anno del coronavirus ma anche quello del boom della vela. E il Circolo Erix, nella classifica delle 100 migliori scuole di vela Fiv (su un totale di 550 atttive in Italia) si è piazzato al 15mo posto. Un successo senza precedenti che ha convinto la direzione a rilanciare l'iniziativa dell'anno scorso. Partirà a novembre, si chiamerà Domenica a vela. Si tratta di un corso riservato ai ragazzi del territorio: completamente gratuito (compresa l'iscrizione alla Fiv), è sufficiente portare un certificato medico e l'abbigliamento.

La classifica nelle posizioni di testa della nostra scuola è stato il frutto di una selezione avviata all'interno della campagna Fiv sulle scuole veliche 2020 promossa dalla campionessa olimpica e vicepresidente del Coni Alessandra Sensini. E' stato tenuto conto del numero dei tesserati, di quanti ragazzi arrivano poi all'agonismo, della partecipazione degli istruttori ai corsi di aggiornamento. Con 1142 punti la nostra scuola ha superato circoli blasonati come la Lega Navale di Milano o il Fraglia vela di Desenzano. E per pochi punti (una quarantina) non è entrata nella rosa dei primi 10 premiati nel corso del Salone Nautico di Genova. I numeri parlano da soli: nell'estate 2020 sono stati quasi 400 i ragazzi dai 6 ai 18 anni che hanno partecipato ai nostri corsi settimanali. Quasi il doppio del 2019. Diversi i fattori che spiegano questa corsa alla vela targata Erix: sicuramente ha influito il Covid 19 costringendo le famiglie a rimanere "in zona" ma anche la nostra iniziativa del Sabato a vela, che ha visto da novembre a maggio la partecipazione di una ventina di ragazzi che durante l'autunno e l'inverno, trafficando sul molo a bordo degli Optimist e dei Feva, ha funzionato da irresistibile richiamo.

E dai primi di giugno, a ridosso del lockdown, è stata una vera e propria corsa a iscrivere i ragazzi alle settimane Erix. Molti sono addirittura rimasti fuori. Non era mai successo. Da giugno alla fine di agosto sono stati mediamente una trentina i ragazzi che ogni settimana hanno partecipato alle lezioni nella sala del circolo - con rigoroso distanziamento sociale -  e poi alle uscite in mare. "Una esperienza piacevole", commenta con un certo low profile Massimiliano Mencacci, consigliere Erix e responsabile delle attività legate alla scuola vela. E ricorda, giustamente, il ruolo fondamentale degli insegnanti, tutti studenti universitari con la passione della vela ma anche in possesso della non facile patente di istruttori federali. In tutto sette istruttori coadiuvati da tre aiutanti. Decisivo anche il ruolo di Valentina e Benedetta, che si sono fatte in quattro in segreteria per gestire centinaia di richieste e di iscrizioni. Senza contare il rapporto a volte complesso con parenti e genitori. A tutti e dieci i tutor vanno i ringraziamenti del Circolo. Ecco gli istruttori: Dario Marazzini, Sebastiano Canto, Andrea Nocentini, Andrea Onnis, Federico Terenziani, Biagio Pergola, Matteo Sampiero. Ecco gli Adi  (aiutanti istruttori): Marco Raffellini, Leonardo Mencacci, Federico Serafini. "Un bel team - ha detto il presidente del Circolo Carlo Stefanini - e un risultato eccezionale per il nostro Circolo che del resto era nell'aria: per tutta l'estate abbiamo visto il molo di nuovo animato da bambini e ragazzi che si divertono e fanno sport, e questo è lo scopo principale dell 'Erix".

Ora si tratta di non mollare, anzi di rilanciare. Così tra poco partirà l'iniziativa che adesso si chiamerà Domenica a Vela, per consentire una partecipazione piu' vasta anche per chi sabato ha impegni scolastici. "Anche quest'anno sarà tutto gratuito - precisa Massimiliano Mencacci - è un investimento che facciamo volentieri per attirare sempre piu' giovani a questo bellissimo sport, l'unica cosa che chiediamo è l'impegno a frequentare  il piu' possibile, aver voglia di venire al circolo, indossare la muta e partire. Brutto tempo escluso naturalmente".