on 13 Mag 2021 9:02 PM

Un legame indissolubile unisce il Circolo della Vela Erix al dinghy 12 P.

Sono tanti i velisti di Lerici che si sono formati su questa gloriosa imbarcazione. A Lerici si è svolta, nel lontano 1993, la 58° Edizione del Campionato Italiano di Classe, nell’aprile del 2018 il Circolo della Vela Erix ha ospitato la prima regata nazionale della stagione che ha visto al via 46 concorrenti e nel week end dell'8-9 maggio ha fatto tappa a Lerici il circuito dei classici.

Nonostante tutte le restrizioni e problematiche imposte e conseguenti all’attuale emergenza sanitaria, ben 27 concorrenti si sono presentati al via, provenienti dalla flotta adriatica, dai laghi alpini, dalla Liguria, dalla Toscana, dal Lazio ed addirittura da Taranto, a dimostrazione di quanto il dinghy, nella declinazione classica, sia diffuso e praticato su tutto il territorio nazionale.

Sabato sono state disputate due magnifiche prove con vento fresco da maestrale, mentre domenica, dopo ripetuti tentativi, alle 16, causa la giornata di calma, il Comitato di Regata composta dal presidente Riccardo Incerti, da Alessandra Virdis e Attilio Cozzani, ha decretato il fine lavori per mancanza di vento.

Dopo avere vinto la prima tappa di Ravenna, Giovanni Boem da Venezia si è aggiudicata anche la regata di Lerici con due perentori primi posti. Distanziati di un solo punto il secondo, terzo e quarto nell’ordine Andrea Falciola del C.V. Santa Margherita Ligure, Alberto Patrone del C.V. Cogoleto e Stefano Bagni del Ass Sport Maccagno.

A seguire il primo dei concorrenti locali Dani Colapietro De Maria a bordo di Obi One Kenobi il dinghy di proprietà del segretario di classe Francesca Lodigiani, che ha preceduto Fabio Mangione responsabile dei dinghy classici ed esperto timoniere ed armatore di imbarcazioni d’epoca e Giorgio Puccini genovese di nascita e lericino di adozione.

“I piccoli disagi che si devono sopportare per raggiungere un borgo come Lerici – dice Dani Colapietro, armatore di Obi-Wan Kenobi - sono stati ampiamente superati dalla bellezza del luogo, dalle condizioni meteo incontrate, dalla ospitalità del Circolo della Vela Erix e del suo presidente Carlo Stefanini”. Grazie al reportage fotografico curato da Robero Celi e Tiziana Pieri (che trovate su https://photos.app.goo.gl/292kZsNGG8KiXY5w7) quelle due magiche giornate rimarranno a lungo nella nostra memoria.